SHAKER - PENSIERI SENZA DIMORA

Il giornale di strada Shaker, Pensieri senza dimora nasce nel 2006 all’interno delle attività del centro polivalente “Binario 95”, situato alla stazione di Roma Termini in locali concessi in comodato d'uso gratuito di Ferrovie dello Stato Italiane. Il Binario 95, gestito dalla Cooperativa Sociale Europe Consulting Onlus, è un centro di accoglienza e riabilitazione sociale diurno e notturno destinato alle persone senza dimora della città, il cui obiettivo è contrastare il cronicizzarsi dell’emarginazione in stazione e offrire un punto di riferimento e di aggregazione, avviando percorsi di recupero delle capacità relazionali, creative e di reinserimento. Oggi il centro ha in carico circa 50 persone per l’accoglienza diurna e 10 per quella notturna.

Le attività del centro sono guidate dal principio per cui la persona senza dimora, solitamente

considerata in relazione ad una mancanza (casa, lavoro, salute), possa essere considerata come una persona portatrice di un valore aggiunto che, se adeguatamente sollecitato, può emergere ed essere messo a frutto per la comunità. In questa ottica si collocano i laboratori creativi per persone senza dimora messi a punto all’interno del centro di accoglienza.

Dall’esperienza del laboratorio di scrittura è originariamente nata l’idea di un giornale di strada in

cui le persone senza dimora potessero esprimersi. Nel tempo, il giornale è cresciuto sempre più e

oggi Shaker, Pensieri senza dimora è il giornale di strada delle persone senza dimora di Roma. Negli anni, oltre allo strumento cartaceo, il giornale si è dotato di una testata online, cui si sono aggiunti un canale video ed una web tv, i cui prodotti multimediali sono realizzati da redattori di strada collocati in progetti di inserimento lavorativo all'interno della redazione di Shaker.

 

Nel 2014 il lavoro di comunicazione sociale sul progetto ha portato ad una ristrutturazione della

testata online, www.shaker.roma.it. Shaker accompagna, così, i suoi lettori in un nuovo sito,

completamente rinnovato nella veste grafica. Nella sua versione online, il giornale di strada di Roma porta alla scoperta delle notizie dal mondo di chi non ha una casa, dell’accoglienza e

dell’integrazione. La testata online predilige l’inchiesta sociale sulla povertà e sull’emarginazione

sociale, senza tralasciare le altre tematiche strettamente connesse ad un fenomeno che riguarda

una fascia sempre più ampia della popolazione.

Nella stessa redazione, sono impiegate persone senza dimora, regolarmente assunte e collocate in

un processo di inserimento lavorativo protetto. Attraverso il loro punto di vista ‘privilegiato’, i

‘redattori di strada’, così denominati, sono in grado di offrire una originale visione del fenomeno e

della società. Notizie, commenti, interviste, immagini, contributi audio e video danno voce ai

redattori di strada, che attraverso il nuovo sito, hanno un ulteriore strumento a disposizione per far sentire la propria voce.

 

 

https://youtu.be/CiS4QF0CeAE

 

http://shaker.roma.it/