LEGA DEL FILO D'ORO - NUOVO CENTRO NAZIONALE

In Italia i casi di sordocecità sono molto più diffusi di quanto si pensi: decine di migliaia di persone di tutte le fasce di età, se si considera anche chi presenta una minorazione grave di un solo canale sensoriale (vista o udito) unita a ritardi evolutivi, intellettivi e disabilità motorie.

Nonostante in questi 50 anni di attività l’Associazione abbia esteso i suoi servizi su tutto il territorio nazionale, negli anni la complessità dei bisogni che la Lega del Filo d’Oro si trova ad affrontare è cresciuta notevolmente. Da un lato i casi che presentano minorazioni sensoriali sono sempre più gravi rispetto al passato, dall’altro le persone con queste problematiche hanno un’aspettativa di vita maggiore e sopravvivono ai loro genitori. In questa situazione, pur se l’impegno dell’Associazione diventa sempre più grande, complesso e oneroso per seguire ogni anno più persone, crescono comunque le liste di attesa e i tempi che le famiglie devono aspettare per ricevere assistenza. Queste le ragioni che oggi hanno spinto la Lega del Filo d’Oro ad intraprendere il progetto della realizzazione di un nuovo Centro Nazionale, polo di alta specializzazione per la riabilitazione delle persone sordocieche.

LFDO RAI

 

 

 

 

 

http://www.legadelfilodoro.it/chi-siamo/presenza-sul-territorio/progetto/nuovo-centro-nazionale