AIBI - IO SONO UN DONO

Immaginiamo l'adozione, vista dagli occhi di qualsiasi bambino che attende una famiglia. E' attesa, speranza, silenzio. Se il bambino potesse esprimersi, molto potrebbe dire. “Non abbiate paura: accoglietemi, sono un dono”.

 

Da queste riflessioni, scaturite da alcuni figli adottivi ormai adulti, è stata lanciata la campagna di promozione dell'adozione internazionale #iosonoundono, volta a diffondere una cultura positiva di queste forma di accoglienza. L'avvio dell'iniziativa, a fine febbraio 2015, è coinciso con la sospensione da  parte di Ai.Bi del blocco dell’accettazione di nuovi incarichi per le adozioni e la loro successiva ripresa.

 

La campagna si svilupperà sul sito, attraverso un blog dedicato e la diffusione sui social networks: sarà dato spazio alla voce di genitori e figli, alle loro storie, ai giovani del movimento AibiG, alla scoperta del dono dell'adozione che oltrepassa e sovrasta il dolore dell'abbandono. Un occhio nuovo dunque verso la più alta forma di accoglienza, per promuovere la positività e la cultura dell'adozione internazionale che oggi vive in Italia un momento di difficoltà.

.

La campagna di Amici dei Bambini #iosonoundono è un' iniziativa per promuovere l’adozione internazionale che si svilupperà nei prossimi mesi attraverso iniziative pubbliche e convegni. Sarà rappresentata anche dal viaggio di un camper che, seguendo un percorso a tappe,  incontrerà tutti coloro che vorranno conoscere da vicino il significato profondo dell’adozione.

La bellezza dell’accoglienza, narrata dai testimoni attivi dell’adozione – figli, madri, padri – attraverserà l’Italia: una prospettiva diversa che pone al centro il dono dell’adozione dal punto di vista di chi lo ha provato in prima persona. #iosonoundono nasce, infatti, da riflessioni scaturite da alcuni figli adottivi ormai adulti che hanno compreso il valore del dono dell’adozione, superiore al dolore dell’abbandono.

Aibinews e un blog dedicato – iosonoundono.it – daranno costante aggiornamento sull’iniziativa che, sul fronte politico, sarà occasione per sostenere ancora la necessità di una riforma della legge e dell’intero sistema delle adozioni internazionali in Italia.

 

 

 

www.aibi.it/