ACTO ONLUS - SCATTI DI ENERGIA

L'obiettivo della campagna è rompere il muro silenzio che da sempre circonda il tumore ovarico, informare le donne sulla malattia ed aiutarle a riconoscerne i sintomi per promuovere la diagnosi tempestiva e migliorare così le probabilità di sopravvivenza: il tasso di mortalità per tumore diagnosticato in stadio iniziale è infatti pari al 20% contro il 70-80% per il tumore diagnosticato in fase avanzata.

La campagna di informazione sul tumore ovarico imperniata su una mostra fotografica itinerante realizzata dal fotografo delle star Dirk Vogel e da 11 testimonial scelti fra noti personaggi del mondo dello spettacolo, del giornalismo, dello sport e della cultura: gli attori Anna Bonaiuto, Jane Alexander, Lucrezia Lante della Rovere e Claudio Santamaria, i cantautori Emma Marrone e Francesco Renga, i personaggi televisivi Lorella Cuccarini, Paola Perego, Marina Ripa di Meana, le archistar Doriana e Massimiliano Fuksas e l’atleta Elisa Di Francisca, schermitrice medaglia d’oro nel fioretto alle Olimpiadi di Londra, hanno prestato gratuitamente la loro immagine e i loro messaggi alla mostra che , tra il 2014 e il 2015 ha toccato le piazze principali di 4 città ( Milano, Roma, Napoli, Bari) e che è stata appoggiata sia da una campagna media sulle testate nazionali e locali sia da una campagna di coinvolgimento del pubblico condotta su Facebook con la quale i visitatori della mostra sono stati invitati a scattare e pubblicare selfie con i loro messaggi personali.

 

 

La campagna è stata promossa da Acto onlus – Alleanza contro il tumore ovarico (la prima associazione

pazienti nata nel 2010 in Italia da un gruppo di donne colpite da tumore ovarico e di gruppo di ginecologi

oncologi impegnati nella lotta contro questa neoplasia femminile altamente mortale) con il supporto

incondizionato di Roche ( azienda farmaceutica leader in campo oncologico).